LIPOSUZIONE/LIPOSCULTURA


La liposcultura, liposuzione o lipoaspirazione è un intervento chirurgico teso ad eliminare le adiposità localizzate, in modo da rimodellare e rendere il profilo corporeo più armonico e slanciato attraverso la riduzione delle cellule adipose contenute nel pannicolo adiposo.

La liposcultura rimane a oggi uno degli interventi più richiesti da entrambi i sessi nell’ambito della chirurgia estetica. 

Le aree principalmente trattate dalla liposuzione sono fianchi, glutei, interno ed esterno coscia, interno ginocchia, gambe e caviglie, addome, braccia e collo. E’ possibile trattare più aree contemporaneamente o altrimenti in sedute operatorie distanziate da almeno 20-30 giorni.

L’intervento di liposcultura è indicato in soggetti normopeso con accumuli adiposi localizzati che alterano le proporzioni della silhouette corporea. Questi depositi, infatti, poco responsivi alla dieta o attività fisica, trovano nella liposuzione l’unico possibile ed efficace rimedio.
Non trova indicazione in pazienti sovrappeso.

La liposuzione non deve essere considerato un intervento finalizzato alla perdita di peso né una terapia specifica della cellulite.
La liposcultura è un'evoluzione della liposuzione in quanto utilizza delle microcannule per "scolpire" aree molto selezionate del corpo. Sebbene la chirurgia del rimodellamento corporeo non sia un sostituto della dieta e dell'esercizio fisico, la liposuzione e la liposcultura consentono di rimuovere adiposità localizzate che non possono essere eliminate in altri modi.
La liposuzione e la liposcultura non servono quindi per dimagrire ma per rimodellare il corpo.

Intervento
L’intervento di liposuzione consiste nell’aspirazione mediante microcannule collegate ad un aspiratore di tessuto adiposo da varie zone del corpo nelle quali si è depositato grasso in eccesso non riducibile mediante diete.
L’intervento consiste nell’esecuzione di piccole incisioni attraverso le quali si procede ad infiltrazione di soluzione di acqua sterile miscelata ad un vaso costrittore e ad un anestetico locale.
L’infiltrazione consente di aspirare in maniera omogenea e simmetrica l’area oggetto del trattamento. Questo tipo di intervento consente di ottenere una procedura chirurgica meno invasiva, con una riduzione dei tempi di recupero post operatorio. In linea generale puo’ variare da una a tre ore.
L’intervento chirurgico deve essere sempre eseguito in una sala operatoria adeguatamente attrezzata che consentirà il rispetto dei criteri di sterilità.

Anestesia
L’intervento di liposuzione può essere eseguito in anestesia locale o anestesia locale con sedazione in base all’estensione delle aree da trattare.

Cicatrici
Le incisioni andranno effettuate nelle pieghe cutanee in modo tale che le successive cicatrici saranno molto brevi, circa 3-4 mm di lunghezza e pressoché invisibili.

Post operatorio
La liposuzione e la liposcultura sono interventi molto personalizzati.
Il processo di guarigione e’ graduale e per poter apprezzare appieno il risultato finale è necessario attendere almeno 3-4 mesi.
Nel post operatorio compaiono solitamente ecchimosi ed edema della parte trattata che regrediscono nel giro di qualche settimana e variano a seconda della elasticità della pelle e della sensibilità del paziente.

La paziente dovrà indossare una guaina elastica compressiva per i primi 20 giorni dopo l’intervento, periodo durante il quale la paziente dovrà astenersi da ogni tipo di attività fisica sportiva. Dopo circa 3 settimane è indicato iniziare una serie di massaggi linfodrenanti del corpo al fine di eliminare eventuali lievi irregolarità dell’area trattata, che potrebbero formarsi man mano che il processo cicatriziale procede.

Il paziente torna ad una normale attività quotidiana dopo circa 5-6 giorni. Tra le complicanze potranno rendersi evidenti piccoli ematomi e sieromi che verranno opportunamente drenati dal chirurgo.