LINFODRENAGGIO CON OSSIGENO


E’ una tecnica che prevede l’iniezione di ossigeno medicale a livello sottocutaneo con un ago dimensioni estremamente ridotte (4 mm).

L’ossigeno agisce in maniera energica sulla stasi linfatica e quindi sulla componente liquida presente nelle zone affette da cellulite. (si possono perdere fino a 2 cm di giro coscia con una singola seduta…) L’effetto è quello di fluidificare la linfa e sbloccare i gangli linfatici nella zona trattata. Rappresenta, quindi, la tecnica principe per il linfodrenaggio, poiché va ad agire sulla causa principale della linfostasi, che è il blocco del pacchetto linfatico. Ma non solo, l’ossigeno presenta anche un effetto lipolitico (determinando perdita di peso), e battericida. E’ indicato per il trattamento della cellulite, della stasi linfatica (anche degli arti superiori post-svuotamento ascellare), di ulcere flebostatiche, decubiti e piaghe infette (effetto paragonabile a terapia iperbarica).