XLASE PLUS


Xlase Plus è la prima piattaforma multi-applicazione al mondo che fonde più sorgenti laser complementari ma molto diverse tra loro, per garantire prestazioni ineguagliabili.


Il trattamento
Dal protocollo di trattamento all'esito clinico sino alla soddisfazione del paziente, le prestazioni sono l’elemento che distingue Xlase Plus da altri dispositivi presenti nel mercato. Utilizzata e consigliata da professionisti in tutto il mondo, Xlase Plus è la piattaforma multi-applicazione che consente di trattare molteplici condizioni e tipologia di pazienti, assicurando i migliori risultati.

Protocollo clinico 3D
Xlase Plus è tecnologia intelligente, che esegue trattamenti differenziati e complementari, a diverse profondità nella pelle grazie alla sinergia tra le diverse tecnologie laser. Il vantaggio è evidente: siamo in grado di sviluppare il trattamento laser su misura, il più adatto alle esigenze specifiche di ciascun paziente. Procedura più confortevole grazie alla tecnologia Chiller che raffredda la pelle. Risultati più rapidi ed efficaci in un minor numero di sedute. Ritrova la tua bellezza naturale.

Ringiovanimento viso
- Distensione delle rughe
- Rassodamento della pelle
- Rimozione di capillari
- Riparazione dei danni causati dal sole
- Eliminazione delle macchie cutanee

Imperfezioni della pelle
- Trattamento dell'acne
- RImozione di tatuaggi
- Eliminazione dei capillari delle gambe
- Trattamento delle cicatrici

Epilazione
- Epilazione di viso e corpo
- Trattamenti su tutti i fototipi

Corpo
- Smagliature
- Onicomicosi
- Rassodamento cutaneo (braccia, addome, ecc.)

CPL
Luce pulsata ad onda quadra e doppio filtraggio

Il concetto alla base dell’uso della luce pulsata, nel trattamento della pelle, è che la luce assorbita genera calore. Selezionando colori di luce (o più esattamente lunghezze d’onda) per trattare specifici inestetismi, è possibile circoscrivere e quindi agire su determinate aree della pelle, salvaguardando i tessuti circostanti.

L’applicatore CPL (Calibrated Pulsed Light) è dotato di un innovativo sistema che permette la facile intercambiabilità dei filtri che circoscrivono il range di lunghezza d’onda più specifico al fototipo del paziente, avendo la possibilità di personalizzare il trattamento e di agire in totale sicurezza.
Una parte integrante del del modulo CPL è il vetro prisma che guida la luce e che rimanendo a diretto contatto con la pelle durante il trattamento, è raffreddato sino a raggiungere basse temperature, in modo da proteggere la cute prima, durante e dopo la trasmissione della luce.

Inoltre, esso sottrae calore dalla superficie della pelle, rendendo il trattamento più confortevole. La gamma di trattamenti è ampia; l’efficacia clinica è dimostrata, sia per l'epilazione, che per il trattamento di inestetismi cutanei di svariata origine quali l'acne, la rosacea, le problematiche vascolari, le rughe superficiali e gli inestetismi da fotoageing.

Video - https://www.youtube.com/watch?v=ycNAA-F24Y8

CPL FAQ

Cos’è il fotoringiovanimento?
La luce pulsata calibrata (CPL) è la tecnologia di elezione per effettuare il fotoringiovanimento. Questa tecnologia dà risultati eccezionali per il trattamento di svariate condizioni, tra cui macchie iperpigmentate, lentiggini solari, couperose e rosacea, rughe superficiali e profonde, pori dilatati, rilassamento cutaneo e altre imperfezioni. Il fotoringiovanimento effettuato con la tecnica CPL contribuisce a ripristinare un aspetto più giovane, senza necessità di tempi di recupero post-trattamento.

I pazienti sono soddisfatti di questo trattamento, di questo approccio più delicato rispetto ad altre tecniche?
Sono molti gli aspetti positivi legati al fotoringiovanimento con CPL che determinano livelli molto elevati di soddisfazione del cliente. I trattamenti CPL sono veloci, delicati e non invasivi, non implicano alcuna interruzione delle normali attività quotidiane. Contribuiscono a rimuovere le macchie tipiche dell'età (macchie da sole) e gli antiestetici capillari; il risultato complessivo è una pelle più uniforme, luminosa e più giovane. I pazienti possono apprezzare risultati eccellenti in tempi brevissimi.

La CPL è efficace sull’acne?
La terapia dell'acne effettuata con CPL è un trattamento rivoluzionario: distrugge i batteri che causano l'acne, senza farmaci, senza dolore e senza tempi di recupero post trattamento. Questa tecnica è una delle più sicure attualmente disponibili e si è dimostrata estremamente efficace su sia su acne infiammatoria che moderata, senza effetti collaterali noti.

Xlase Plus in modalità CPL può trattare efficacemente la rosacea?
L'elevata potenza e la tecnologia "optimal pulsing" disponibili solo con Xlase portano a risultati eccellenti nel trattamento delle problematiche vascolari associate alla rosacea.

MANIPOLO Nd:YAG impulso lungo

La sorgente laser Nd:YAG è sicuramente il metodo di elezione per il trattamento delle lesioni vascolari di viso e corpo. Garantisce un comfort eccezionale rispetto a molti altri sistemi laser presenti sul mercato. Sicuro, efficace e minimamente invasivo.

Il target del raggio laser emesso è rappresentato dalla porfirina contenuta nell'emoglobina del sangue che una volta assorbita la luce e convertita in calore provoca la chiusura delle pareti del vaso danneggiato.
Rispetto ad altre lunghezze d'onda, che hanno una scarsa capacità di penetrazione, la sorgente Nd:YAG riesce a raggiungere anche target che si trovano in profondità, ed è questa caratteristica che garantisce l'efficacia del trattamento a lungo termine.

Il trattamento è molto sicuro e consente la chiusura del vaso sanguigno senza ledere i tessuti circostanti.

Video pigmentazione - http://www.youtube.com/watch?v=Rk4eML-vD38&autoplay=1
Video vascolare - http://www.youtube.com/watch?v=lUEQPXdRsS0&autoplay=1
Video epilazione - http://www.youtube.com/watch?v=hdIdJ0DP2AU&autoplay=1

Nd:Yag FAQ

Che differenza c’è tra la tecnologia Nd:YAG per il vascolare e la tradizionale scleroterapia?
Il Nd: YAG offre importanti vantaggi rispetto alla tradizionale terapia iniettiva. Il laser permette di trattare piccoli capillari e spider che sono spesso troppo piccoli per la terapia iniettiva. Inoltre la terapia laser è veloce, meno dolorosa, minimamente invasiva e di solito non richiede una terapia elastocompressiva nel protocollo post-trattamento.

Il laser Nd:YAG è efficace sugli angiomi?
Gli emangiomi possono essere piuttosto spessi, caratterizzati da una porzione superficiale e una profonda. Il laser Nd: YAG può essere usato per raggiungere sia la parte superficiale che quella più profonda della lesione. Selezionando la corretta durata di impulso e il valore energetico adeguato si scongiura la possibilità di una eccessiva produzione di calore. Con poche sedute di Xlase in modalità Nd: YAG, la maggior parte degli emangiomi possono essere trattati con successo.

L’epilazione con il laser Nd:YAG è sicura anche per pelli scure?
Il laser Nd:Yag a impulso lungo è in assoluto il più sicuro ed efficace per i fototipi scuri. Questo laser rimuove efficacemente i peli su tutti i fototipi, ma è sicuramente il migliore per trattare le carnagioni più scure, come ispanici, indiani o afro-americani. Migliaia di pazienti con fototipi scuri sono stati trattati, in modo molto sicuro ed efficace.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo del laser Nd:YAG nel trattamento dell’onicomicosi?
È una procedura semplice ed efficace che utilizza la potenza del laser Nd: YAG per riscaldare in modo uniforme tutta l'unghia e il tessuto cutaneo circostante. Il riscaldamento profondo del letto ungueale promuove l'uccisione del fungo parassita. La naturale ricrescita e il sistema immunitario sono quindi in grado di riportare l'unghia al suo stato originario.
Rispetto ai metodi tradizionali, gli effetti del laser sono distribuiti in modo uniforme su tutto il tessuto intaccato dalla micosi, non sono soggetti ai limiti della diffusione chimica (tipici degli antimicotici topici) e non determinano effetti collaterali come l'epatotossicità (tipici dei farmaci assunti per via orale).

MANIPOLO DIODO 810nm

Velocità
La depilazione ad ago è ancora utile in alcuni casi, ma l'epilazione laser è sicuramente diventata il metodo più risolutivo per la riduzione permanente della crescita dei peli. Dopo poche sedute, quasi tutti i peli trattati vengono eliminati in modo permanente! Possono essere necessarie delle sedute di ritocco nel corso del tempo, ma le aree già trattate richiedono in genere solo piccoli ritocchi.

Comfort
L'epilazione laser con il diodo non solo è veloce, ma è anche il trattamento più indolore tra quelli utilizzati. L'unica sensazione che normalmente si avverte è un leggero pizzicore; il raffreddamento integrato, garantisce addizionale confort durante tutto il trattamento.

Efficacia
L'epilazione laser con il diodo è considerato il "top" nell’epilazione poiché può essere utilizzato su tutti i fototipi e garantisce risultati eccellenti nel minor numero di sedute. Un rapido passaggio del manipolo sulla zona da trattare è sufficiente a danneggiare e rendere inattivo il follicolo pilifero, senza conseguenze per i tessuti circostanti.

Video epilazione - http://www.youtube.com/watch?v=bi62Znt0V_4&autoplay=1
Video ringiovanimento - http://www.youtube.com/watch?v=HP3mYjAtX5A&autoplay=1

DIODO FAQ

Come funziona il laser diodo?
Il sistema emette luce nel vicino infrarosso, luce che viene assorbita dalla melanina che si trova nel follicolo pilifero. Il laser emette impulsi della durata di poche frazioni di secondo. La durata di ogni impulso è sufficientemente lunga per danneggiare il follicolo, senza però danneggiare il tessuto circostante, grazie anche allo speciale manipolo ideato per il raffreddamento che protegge la pelle raffreddandola durante l'erogazione dell'energia laser.

Che differenza c’è tra l’epilazione eseguita con il laser diodo rispetto agli altri metodi?
Rasatura, ceretta e creme depilatorie sono tutti metodi provvisori, che devono essere ripetuti con una certa frequenza e nessuno di questi metodi può ridurre in modo efficiente il problema dei peli incarniti. Il laser diodo porta ad una riduzione permanente della crescita pilifera e a una risoluzione del problema dei peli incarniti.

Perché scegliere il laser diodo invece di un altro metodo?
Il laser diodo fornisce un maggiore comfort durante il trattamento, il minimo rischio di infezione, velocità e precisione e riduce al minimo la possibile irritazione della pelle che altri metodi normalmente creano. Il diodo laser è uno strumento preciso, i parametri possono essere regolati per attaccare selettivamente il follicolo pilifero senza danneggiare la pelle circostante.

Funziona anche su pelli scure?
Il laser diodo tratta in modo sicuro ed efficace tutti i tipi di pelle (Fitzpatrick I-VI), così come la pelle abbronzata. Per pelli scure o abbronzate verranno scelti parametri appropriati: fluenze generalmente inferiori e lunghezze di impulso più brevi, per evitare danni all'epidermide. Utilizzando parametri corretti, tuttavia, tutti i tipi di pelle possono beneficiare dell’epilazione con laser diodo.

I risultati sono permanenti?
Il laser diodo è una tecnologia dalla comprovata efficacia nell’epilazione su tutti i tipi i pelle. Per raggiungere un livello soddisfacente di eliminazione dei peli, normalmente sono necessari una media di 3-5 trattamenti.

MANIPOLO Q-Switched CR:YAG

Se vuoi rimuovere un tatuaggio, il modulo laser Q-Switched è universalmente considerato il metodo più efficace. Durante il trattamento, impulsi di luce colpiscono il tatuaggio, frammentando il colore. Nelle settimane successive, i residui di pigmento vengono naturalmente assorbiti dall’organismo.
I colori dei tatuaggi posso essere diversi, e quindi possono necessitare di lunghezze d’onda diverse per essere rimossi.
Xlase Plus utilizza una doppia lunghezza d'onda che consente di rimuovere più colori utilizzando una sola sorgente laser.

Video rimozione dei tatuaggi - http://www.youtube.com/watch?v=8FKSLbjon30&autoplay=1

Q-Switched FAQ

Come funziona questo laser?
La distruzione mirata dell'inchiostro di un tatuaggio per assorbimento selettivo di una specifica lunghezza d'onda emessa da un laser ad alta intensità e breve durata di impulso (nanosecondi) costituisce il meccanismo di funzionamento del laser Q-Switched per la rimozione dei tatuaggi.
Dopo aver assorbito la luce, le molecole di inchiostro vengono parzialmente distrutte e suddivise in frammenti più piccoli. Successivamente, i frammenti di inchiostro subiscono fagocitosi da parte dei macrofagi e vengono rimossi attraverso i vasi linfatici.

Quanti trattamenti sono necessari?
La rimozione di un tatuaggio professionale è un processo che richiede di solito una serie di trattamenti distanziati di almeno 6 settimane l'uno dall'altro. Tatuaggi professionali richiedono solitamente 5-10 sessioni di trattamento per un risultato soddisfacente. La profondità, il colore e la quantità di inchiostro, così come la posizione del tatuaggio sono tutti fattori che influiscono sulla velocità di rimozione del tatuaggio stesso.
La maggior parte dei tatuaggi "artigianali" e quelli traumatici vengono rimossi in un minor numero di trattamenti.

E per schiarire tatuaggi?
Molti tatuatori incoraggiano i clienti a schiarire un tatuaggio esistente prima di coprirlo con uno nuovo. Ciò consentirà di ridurre drasticamente ogni possibilità che il vecchio tatuaggio possa apparire attraverso il nuovo. Nella maggior parte dei casi, sono necessarie dalle 2 alle 4 per schiarire un tatuaggio esistente.

ll laser Q-Switched può rimuovere le macchie iperpigmentate?
La maggior parte delle lesioni cutanee iperpigmentate, sia epidermiche che dermiche, acquisite o congenite, possono essere trattate con il laser Q-Switched. Le indicazioni cliniche di un laser Nd:Yag Q-Switched sono numerose, come ad esempio lentiggini, macchie café-au lait, lesioni pigmentate cutanee come il Nevo di Ota, il nevo di Ito, e macchie piane di vario genere.

ERBIUM Yag

L’ Erbium frazionato corregge molti inestetismi, sia di tipo superficiale che profondo, nel massimo comfort e con il minimo disagio post-trattamento in termini di dolore e protocollo domiciliare.
Il raggio laser frazionato crea molteplici micro canali nella pelle, infatti rimuove (o vaporizza) microscopiche colonne nella pelle, lasciando il tessuto circostante intatto e quindi favorendo un processo di rigenerazione molto più rapido, se confrontato ai protocolli laser di tipo ablativo.
I risultati sono graduali ma costanti e la pelle continua a migliorare fino a tre mesi dopo l'ultimo trattamento. Il raggio laser interessa gli strati superficiali e profondi della pelle trattando le cicatrici da acne, le macchie iperpigmentate, l’aspetto di rughe, pelle ruvida e pori dilatati.

Video Erbium Tightening - http://www.youtube.com/watch?v=qJzEfFSV0Nc&autoplay=1
Video Erbium smagliature - http://www.youtube.com/watch?v=LqMTF4_mpBA&autoplay=1

ERBIUM Yag FAQ

Come agisce il laser Erbium Yag nel resurfacing cutaneo?
Il sistema Erbium Yag è progettato per offrire un resurfacing cutaneo, sia superficiale che profondo. La lunghezza d'onda della luce emessa dall' Erbium Yag è molto ben assorbita dall'acqua presente a livello cutaneo. Gli impulsi del laser vaporizzano rughe, cicatrici, macchie e altre irregolarità, strato dopo strato. Questo processo stimola anche la formazione di nuovo collagene, con conseguente aumento del tono e dell'elasticità della pelle.

La tecnologia Erbium Yag può essere utilizzata anche su problematiche di lieve entità?
L' Erbium:YAG è un laser indicato anche per il trattamento di un fotoinvecchiamento lieve (ad esempio, cheratosi solare), di cicatrici del viso lievemente atrofiche (ad esempio, da acne o varicella), di discromie (ad esempio melasma e lentiggini), e di rughe del viso sia superficiali che profonde. Utilizzando impulsi più lunghi anche i pazienti con rughe e cicatrici più profonde possono essere trattati con successo.

Qual è il vantaggio di utilizzare un Erbium Yag rispetto ad un CO2 per un resurfacing cutaneo?
Il laser CO2 è diventato rapidamente il cavallo di battaglia di molti medci estetici; i suoi vantaggi e i suoi limiti sono ben documentati. Nonostante la tonificazione della pelle sul lungo termine e il miglioramento delle rughe sia impareggiabile, un marcato eritema persiste per diverse settimane o mesi e spesso si determinano ipopigmentazioni permanenti, effetti collaterali inaccettabili per molti pazienti.
Anche nel caso in cui non si verifichino complicazioni, il periodo di recupero necessario per una completa riepitelizzazione forza il paziente a rimanere in casa in media 2 settimane.
Con il sistema Er: YAG ci sono meno effetti collaterali e tempi di recupero molto più rapidi. L'assorbimento della luce emessa dall' Er: YAG da parte dell'acqua è 10 volte superiore rispetto a quello del laser CO2, consentendo un'ablazione del tessuto più superficiale e molto più controllata.